Revisione patente

Revisione patente

Ogni automobilista deve sapere che non bisogna necessariamente azzerare i punti sulla patente per tornare a fare l’esame per la Revisione della Patente.

Chiunque abbia subito tre multe che prevedano la decurtazione di almeno 5 punti collezionate nell’arco di dodici mesi, sarà sottoposto alla Revisione della Patente e quindi all’esame.

Cosa si intende per revisione patente?

L’Articolo 128 del Codice della Strada disciplina la Revisione della patente di guida.

Ma cosa significa revisione patente? La revisione della patente è un provvedimento che può essere applicato dalla Motorizzazione quando sorgano dubbi che il titolare di patente di guida non sia più in possesso dei requisiti fisici o psichici prescritti, oppure sulla sua idoneità tecnica. Nel primo caso è disposta una visita medica presso la Commissione Medica Locale, nel secondo caso a seguito di infrazioni gravi al codice della strada viene disposto un nuovo esame di teoria e guida.

Revisione patente: esame di idoneità tecnica.

La revisione della patente è uno strumento di verifica per accertare le reali competenze dell’automobilista.

Questo è un passaggio che ha una scadenza ben definita, e che viene ordinata in base a determinate circostanze.

Si devono effettuare due esami presso gli uffici della Motorizzazione Civile: in primo luogo una prova teorica che consente di accertare il permanere delle conoscenze sulle regole della strada.

Segue una prova pratica che va eseguita con il veicolo che corrisponde alla patente stessa.

Dopo aver superato queste due prove si può continuare a guidare, altrimenti si incorre nella revoca della patente.

 

Revisione patente: prova teorica, i quiz

Tipo di revisioneNumero di quizDurata esameNumero massimo di errori consentiti
Patente AM20 quiz20 minuti2
Patente A1, A2, A, Bl, B,BE30 quiz30 minuti3
Patente di categoria C1 e C1E concodice unionale 9730 quiz30 minuti3
Patente di categoria C1, C1E, C, CE30 quiz30 minuti3
Patente di categoria D1, D1E, D, DE30 quiz30 minuti3
CQC per il trasporto dimerci40 quiz40 minuti4
CQC per il trasporto dipersone40 quiz40 minuti4

 

  • dalla notifica della revisione della patente si hanno 30 giorni di tempo per presentare l’istanza per sostenere l’esame di revisione. Se l’istanza non viene presentata entro tali 30 giorni è disposta immediatamente la sospensione della patente fino ad eventuale superamento dell’esame teorico e pratico di revisione
  • l’istanza ha scadenza annuale per cui l’esame teorico e pratico devono essere effettuati entro 1 anno dalla presentazione dell’istanza
  • si ha un’unica possibilità per il superamento delle prove sia teorica che pratica. Se non viene superata la teoria viene emanato subito il provvedimento di revoca. Se si supera la teoria, ma si viene bocciati alla pratica il risultato non cambia: anche in questo caso scatta il provvedimento di revoca.

Per la Carta di Qualificazione del Conducente rimangono valide le disposizioni cui sopra ma, a differenza delle patenti, bisogna ricordare che la revisione della CQC scatta solo nei seguenti 2 casi:

  1. il titolare ha subito la decurtazione totale del punteggio
  2. il titolare, dopo aver commesso una violazione con decurtazione di 5 punti commetta, nell’arco dei 12 mesi dalla prima violazione, altre due violazioni da 5 punti ciascuna.

Inoltre, per chi è titolare sia di CQC Merci che di CQC Persone, l’esame teorico di revisione verte su domande inerenti il veicolo con cui ha commesso le infrazioni con maggiore decurtazione di punteggio. Se la decurtazione è esattamente pari, l’esame viene svolto sulla categoria del veicolo su cui ha commesso l’ultima infrazione.

In ogni caso:

se l’esame di revisione della patente non va a buon fine e scatta il provvedimento di revoca, per riottenere la patente sarà necessario riconseguire nuovamente tutte le categorie.

Ad esempio ero titolare di patente C, per riottenerla dovrò rifare sia l’esame per la patente B che quello per la patente C.

IMPORTANTE: per riottenere la patente B dovrò svolgere 6 ore di guida obbligatorie e certificate con un istruttore prima di sottoporsi all’esame pratico di guida.

se invece è il titolare di CQC merci e persone ad essere bocciato, per riacquisire la sua CQC revocata dovrà sostenere 2 esami, 1 relativo alla CQC merci e 1 relativo alla CQC persone.

Revisione patente: prova pratica

Al termine della prova di teoria bisogna superare nuovamente l’esame pratico della patente. Nel caso di revisione della patente di guida con provvedimento di sospensione della stessa, l’esame è effettuato dopo il periodo di sospensione. La prova pratica va compiuta su veicoli della corrispondente categoria per la quale è stata rilasciata la patente in revisione e può essere svolta sia con un veicolo privato sia con un veicolo di una scuola guida.

Nel caso in cui la patente sia stata ritirata a tempo indeterminato, si potrà eseguire la prova di guida, solo presentando in sede di esame, il decreto di sospensione a tempo indeterminato con relativa dichiarazione degli Organi di Polizia di avvenuto ritiro della patente. Tale decreto e dichiarazione dovranno essere presentati, prima dell’esame di guida, presso lo sportello mctc per il rilascio del nulla osta all’effettuazione dell’esame.

Nel caso in cui la patente sia sospesa a tempo determinato, l’esame di guida potrà essere eseguito soltanto dopo il termine del periodo di sospensione stesso, cioè dopo la restituzione della patente che dovrà essere esibita in originale all’atto dell’esame di guida.

Revisione per azzeramento punti

Se si commettono una serie di infrazioni che portano verso la revisione della patente per azzeramento dei punti, l’articolo 126 bis, comma 6, del Codice della Strada non ha dubbi a riguardo: devi affrontare gli esami di idoneità tecnica e seguire le tappe della revisione.

La revisione della patente per perdita punti è un atto dovuto, comunicato dall’Anagrafe Nazionale al Dipartimento dei Trasporti che si occupa di contattare l’interessato, ma è possibile fare ricorso per l’azzeramento dei punti patente al Giudice di Pace.

Come e quando presentare ricorso?

La Legge fissa dei limiti molto chiari: 60 giorni per il provvedimento di revisione (articolo 204 bis del CDS), 30 per la sospensione (articolo 205 CDS).

Revisione patente dopo incidente

Un altro motivo per eseguire la revisione della patente? Dopo un grave incidente, proprio come suggerisce l’articolo 128 del Codice della Strada: è sempre predisposta la revisione della patente di guida quando si è coinvolti in un incidente stradale che ha visto lesioni gravi alle persone. Questo riguarda anche la guida in stato di ebbrezza grave o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Questi ultimi punti riguardano la violazione degli articoli 186 e 187 sempre del Codice della Strada.

Revisione patente dopo coma

La revisione della patente dopo gravi malattie è un obbligo. Infatti, i responsabili delle sezioni di terapia intensiva degli ospedali devono comunicare agli uffici provinciali del Dipartimento per i trasporti i casi di coma superiori alle 48 ore. Questa soluzione è indispensabile per preservare la sicurezza delle persone che si trovano in strada.

Revisione della patente B

La revisione della patente B è una delle più comuni ed è prevista dall’articolo 128 del Codice della Strada per confermare i requisiti fisici e psichici dell’automobilista.

La revisione patente di guida in primo luogo è l’idoneità psicofisica. Quindi il medico si accerta che il conducente possiede tutte le abilità e trasmette il materiale alla Motorizzazione.